Slow tourism: 5 mete imperdibili per il 2021

Il 2021 sarà senza dubbio l’anno del turismo lento, o slow tourism: via libera ai ritmi dilatati, alla scelta di strutture eco-friendly, alla valorizzazione del territorio e alla full immersion nella natura. Abbiamo selezionato cinque imperdibili destinazioni tutte europee, per riscoprire la bellezza intatta di alcune mete meno conosciute del continente. Ovviamente da assaporare con lentezza e consapevolezza!

Thailandia: alla scoperta delle spiagge più belle

Dalle coste mozzafiato di Ko Samui alla celebre isola nell’arcipelago di Phi Phi trasformata in set cinematografico per il film The Beach, la Thailandia vanta acque smeraldo e coste baciate dal sole tutto l’anno. Ecco sei tra le più belle spiagge del paese, per i viaggiatori che vogliono esplorarne i tesori sottomarini e la flora esotica, o rilassarsi godendosi alcuni dei panorami più belli del mondo.

Maldives banner

Maldive: ecco perché è impossibile annoiarsi

Sparse per le acque dell’Oceano Indiano, le Maldive rappresentano uno degli ultimi paradisi tropicali: i 26 atolli disposti ad anello sono costituiti da più di 1000 isole coralline. Chi ha paura di annoiarsi non potrebbe essere più lontano dalla realtà: queste acque cristalline si celano sorprese che sapranno stregare gli amanti del relax assoluto e i viaggiatori più avventurosi.

Ibiza, l’isola che (non) c’è

Calette nascoste tra foreste di pini, mare dipinto di azzurro, cielo ardente nei toni del rosa e dell’arancio: basta questo a fare di Ibiza l’isola dei sogni. La regina delle Baleari mantiene il suo trono grazie alle feste folli per gli eterni Peter Pan ma sperimenta un’inversione di rotta, grazie alla crescente comunità hippy e la richiesta di turismo slow.