Thailandia: alla scoperta delle spiagge più belle

Dalle coste mozzafiato di Ko Samui alla celebre isola nell’arcipelago di Phi Phi trasformata in set cinematografico per il film The Beach, la Thailandia offre meravigliose acque smeraldo e coste baciate dal sole tutto l’anno. Ecco sei tra le più belle spiagge del paese, per tutti i viaggiatori che vogliono esplorarne i tesori sottomarini e la flora esotica, tuffarsi nella vivace vita notturna delle isole, o semplicemente rilassarsi e godersi alcuni dei panorami più belli e incontaminati del mondo. 

Maya Bay, Phi Phi Island. Foto: iStock

Maya Bay, Ko Phi Phi Le

Situata su una piccola isola dell’arcipelago di Phi Phi, questa baia particolarmente pittoresca vanta sabbie molto fini e acque poco profonde, circondate da alti faraglioni verdeggianti. Questo piccolo angolo nella provincia di Krabi è un vero e proprio paradiso. Non sorprende, infatti, che Maya Bay sia diventata il set cinematografico per il film The Beach del 2000, con un giovane Di Caprio come attore protagonista. L’isola è un must per tutti gli appassionati di immersioni e può essere raggiunta con una tradizionale barca a coda lunga. Tuttavia, a causa dell’eccessivo numero di turisti che, in seguito alla fama del film, ogni giorno visitavano l’isola, la baia è adesso temporaneamente chiusa per permettere all’habitat naturale di ristabilire il proprio equilibrio.

Silver Beach, Ko Samui. Foto: iStock

Silver Beach, Ko Samui

Questa piccola striscia di sabbia che si estende per circa 250 metri, si abbina magnificamente a uno sfondo di palme creando la perfetta cartolina tropicale. Conosciuta in thailandese come Haad Thong Ta-Khian, questa tranquilla baia si trova sulla costa orientale dell’isola di Samui, situata all’estremità sud-occidentale del Golfo della Thailandia. Ko Samui è perfetta per chi è alla ricerca di un po’ di lusso in un paesaggio degno dell’isola che non c’è: queste coste ospitano infatti numerosi boutique hotel e resort da sogno, oltre a una varietà di ristoranti per far contenti i palati più disparati. Come gran parte della Thailandia, Ko Samui è perfetta anche per chi vuole cimentarsi in emozionanti immersioni e sessioni di snorkeling. Silver Beach è comodamente situata a mezz’ora di macchina dall’aeroporto di Samui, location che la rende perfetta per essere il primo pit stop appena atterrati su questa meravigliosa isola.

Ko Tao. Foto: iStock

Ao Tanot Bay, Ko Tao

Anche se è leggermente più difficile da raggiungere, Ao Tanot Bay è sicuramente una delle spiagge thailandesi da non lasciarsi scappare. Al di là di una costa rocciosa si nascondono acque limpide, un vivace paesaggio sottomarino pieno di pesci coloratissimi e un’atmosfera tranquilla che offre la possibilità di staccare la spina ai viaggiatori in cerca di un po’ di ozio da spiaggia. Pur essendo piccola, l’isola di Ko Tao è famosa per la sua vivace vita notturna e la vasta selezione di ristoranti e bar. Per i più attivi, l’isola vanta colline coperte di giungla rigogliosa dove potersi cimentare in arrampicate, oltre a numerose scuole di sub, perfette per chi vuole completare un corso PADI e tornare a casa con un brevetto nuovo di zecca in valigia.

Bamboo Island, Phi Phi Islands. Image: iStock

Bamboo Island, Ko Phi Phi Don

Situato a poco meno di un’ora di viaggio in barca da Phi Phi Don, questo meraviglioso parco nazionale lascerà chiunque a bocca aperta. Questa isola piccola e disabitata è un vero e proprio angolo di paradiso che può essere raggiunto solo per escursioni giornaliere. Bamboo Island vanta spiagge di sabbia finissima e bianca e acque poco profonde e cristalline – l’isola è perfetta per gli amanti dello snorkeling, che potranno ammirare le meraviglie sottomarine di Hin Klang, una lunghissima barriera corallina che si estende per centinaia di metri. Si dice che nuotare a Hin Klang sia un po’ come immergersi dentro a un acquario: tra coralli, pesci arcobaleno e simpaticissimi Nemo, è garantita un’esperienza davvero indimenticabile.

Mae Haad beach and Koh Ma islet on Koh Phangan island, Thailand

Mae Haad Beach, Ko Phangan

Questa tranquilla spiaggia nell’affascinante isola di Ko Phangan rappresenta uno dei tesori più belli e nascosti dell’isola. Tra sabbie bianche, acque incontaminate e uno splendido panorama sottomarino, questa piccola baia è perfetta per un’escursione giornaliera all’insegna di relax, cocco fresco e snorkeling. I più pazienti potranno poi scoprire le meraviglie della piccola Ko Ma, un’isoletta accessibile quando la bassa marea apre un banco di sabbia che la collega alla spiaggia principale. Ko Ma è caratterizzata da una fitta vegetazione di alberi di cocco e papaia e circondata da una strabiliante barriera corallina.

Haad Rin Beach, Ko Phangan. Image: iStock

Why Nam Beach, Ko Phangan

Incastonata in un’insenatura placida e tranquilla, circondata da fitte palme ai margini di Ko Phangan, Why Nam Beach è una spiaggia piccola e celestiale. Da qui si può ammirare il sole che tramonta facendo yoga sulla spiaggia, oppure sorseggiare un cocktail tropicale gustando delle specialità thailandesi. Per chi è in cerca di una notte all’insegna della movida, basterà raggiungere la vicina spiaggia di Haad Rin per assistere a un Full Moon Party e immergersi in uno spettacolo psichedelico di colori e fuochi sulla spiaggia.